Stipendi non pagati e contributi mai versati: 55enne imprenditore Salernitano finisce in manette

Stipendi non pagati e contributi mai versati: 55enne imprenditore Salernitano finisce in manette

Su di lui pendeva un mandato di arresto europeo per gravi violazioni dei diritti dei lavoratori


CASTELLAMMARE DI STABIA – Violazione dei diritti dei lavoratori. Era questa l’accusa per la quale nei confronti di un imprenditore 55enne, salernitano di origine e residente a Castellammare di Stabia, era stato spiccato un mandato d’arresto europeo.

I fatti risalgono al 2018, commessi ai danni di circa 30 ex dipendenti con i quali l’uomo, in quel periodo all’estero, aveva avuto rapporti di lavoro. E’ stato arrestato dai carabinieri di Roccastrada, in provincia di Grosseto, dove era arrivato per lavorare in una struttura ricettiva.

A seguito del controllo dei militari dell’Arma si è scoperto che sull’uomo pendeva il mandato di arresto che era stato emesso dalle autorità slovene nel 2020 per gravi violazioni dei diritti dei lavoratori.

I suoi 30 dipendenti, secondo gli inquirenti, non sarebbero mai stati pagati e non avrebbero mai ricevuto neanche i contributi. Il 55enne si trova ora nel carcere di Grosseto.