Terra dei fuochi, controlli interforze in provincia di Napoli: scattano sanzioni e sequestri

Terra dei fuochi, controlli interforze in provincia di Napoli: scattano sanzioni e sequestri

Diversi i posti di blocco nelle strade principali e secondarie per prevenire lo smaltimento illecito di rifiuti


NAPOLI – Non si ferma l’attività delle forze dell’ordine in contrasto al fenomeno della Terra dei fuochi. Polizia Municipale ed Esercito sono intervenuti in diverse province di Napoli effettuando verifiche in terreni privati e nelle attività commerciali per prevenire abbandono e scarico illecito di rifiuti.

Il Raggruppamento “Campania” dell’Esercito Italiano su base Reggimento Cavalleggeri “Guide” (19°), secondo le direttive stabilite dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della “Terra dei Fuochi”, ha svolto un’operazione di controllo straordinario contro lo smaltimento illecito e sulla prevenzione di roghi industriali, artigianali e commerciali.

L’attività è stata svolta nello specifico nei comuni di Napoli, Cicciano, Parete, Capua, Cardito, Melito di Napoli e Grumo Nevano. Diversi i posti di blocco: a Parete una persona è stata sanzionata ed un veicolo è stato sequestrato: trasportava illecitamente rifiuti che sarebbero stati smaltiti in modo non regolare.