Terremoto di magnitudo 7 nella notte in Messico, c’è un morto: scatta l’allerta tsunami

Terremoto di magnitudo 7 nella notte in Messico, c’è un morto: scatta l’allerta tsunami

Epicentro sulla costa pacifica dello Stato di Guerrero a 16 km di profondità


MESSICO – Una violenta scossa di terremoto magnitudo 7 ha colpito il Messico all’1 e 47 (3 e 47 ora italiana). Il sisma si è verificato alle porte di Acapulco, località balneare sulla costa pacifica nello Stato di Guerrero, ad una profondità di 16 km.

Il governatore dello Stato di Guerrero, Hector Astudillo, ha reso noto che vi è una persona deceduta per la caduta di un palo a Coyuca de Benitez. Il presidente del Messico Lopez Obrador ha affermato che nello Stato di Guerrero non si sono rilevati “danni maggiori“.

Danni anche a Morelos, Oaxaca, Puebla, e anche a Città del Messico: centinaia di persone hanno abbandonato le case e sono scese in strada. Segnalate interruzioni di corrente elettrica ma la rete dei trasporti pubblici ha continuato a funzionare.

Il National Tsunami Warning Centre americano ha lanciato l’allarme per la possibilità di un’onda anomala sulla costa pacifica di Guerrero.