Tragedia a Giugliano, Franco muore a 61 anni per Covid. Era vaccinato con doppia dose

Tragedia a Giugliano, Franco muore a 61 anni per Covid. Era vaccinato con doppia dose

L’ultimo tampone era risultato negativo ma i danni della polmonite non gli hanno lasciato scampo


GIUGLIANO – Il Covid-19 continua a fare vittime, questa volta ad essere colpita è la città di Giugliano che piange la scomparsa di Francesco Pennacchio, 61 anni, molto conosciuto in città soprattutto nell’ambito dell’edilizia: aveva infatti da molti anni un deposito di vendita di materiali edili in via Oasi del Sacro Cuore. Ricordato dai concittadini come un gigante buono, era stato soprannominato ‘Francuccio ‘o bambino’.

Era ricoverato all’ospedale Cotugno di Napoli da circa due settimane, dove era arrivato in condizioni già critiche dopo aver contratto il virus. Francesco  aveva ricevuto la doppia dose del vaccino Pfizer ma comunque non è riuscito a vincere la sua battaglia. Si era negativizzato dal Covid ma i danni della polmonite interstiziale che lo aveva colpito non gli hanno lasciato scampo. L’uomo, inoltre, soffriva di diabete.

I funerali si terranno oggi alle 16.30 nella chiesa di Santa Sofia a Giugliano, Franco lascia la moglie e 3 figli.