Vergogna a Napoli: Anna muore per un malore all’aeroporto, rubati i suoi risparmi

Vergogna a Napoli: Anna muore per un malore all’aeroporto, rubati i suoi risparmi

Nel trambusto dei soccorsi o dopo il decesso, tutti i suoi soldi, che intendeva portare ai familiari, sono misteriosamente scomparsi


NAPOLI – Episodio deprecabile a Napoli dove una donna è deceduta per un malore ed i suoi averi sono stati rubati dopo il decesso. L’episodio è descritto da Luca Abete, inviato di “Striscia La Notizia” sul proprio profilo Instagram.

“La bassezza del genere umano non sembra avere limiti, sentite questa storia – scrive Abete –  Lei è Anna. Donna ucraina 60enne, deceduta per un malore all’aeroporto di Capodichino prima di partire per il suo Paese e riabbracciare i propri cari che non vedeva da anni. Nel trambusto dei soccorsi o dopo il decesso, tutti i suoi risparmi, che intendeva portare ai famigliari, sono misteriosamente scomparsi.

Penso che rubare sia già di per sé una cosa ignobile, farlo in questo modo, poi, supera i confini della tolleranza. Maledetti…”.