Vice sindaco e assessore cacciati dalla zona ASI, Russo: “Non replico, ma la puzza non viene da qui”

Vice sindaco e assessore cacciati dalla zona ASI, Russo: “Non replico, ma la puzza non viene da qui”

Il Presidente della zona industriale tra Giugliano e Qualiano ha preferito non rispondere alle dichiarazioni dell’assessore Coppola


GIUGLIANO – La questione relativa ai miasmi delle ultime settimane nell’area giuglianese si arricchisce di un nuovo capitolo. Dopo che l’assessore Gaetano Coppola aveva sostenuto che era stato il presidente della zona ASI Luigi Russo a cacciare lui e il vice sindaco di Giugliano dalla zona industriale in questione la scorsa sera, la nostra redazione ha contattato lo stesso Russo per replicare alle accuse.

“Non ho intenzione di replicare a quanto detto dall’assessore – ha commentato Russo – ma posso sostenere che la puzza senza dubbio non viene dalla zona ASI. Qui ci sono impianti che esistono da 30 anni come lo Stir e da circa 5 anni come il Biodigestore e non abbiamo mai avuto problemi di miasmi. E’ una zona industriale, motivo per cui può capitare del cattivo odore per qualche minuto: ma ipotizzare che la puzza delle ultime settimane che arriva a Giugliano, Qualiano, Villaricca e Parete provenga da qui è impossibile”.

“Per quel che mi riguarda – ha concluso il Presidente della zona ASI – ribadisco la mia completa disponibilità nei confronti dell’Arpac e delle forze dell’ordine per qualsiasi controllo e verifica vogliano effettuare nell’area industriale”.

Puzza a Giugliano, vice sindaco e assessore denunciano: “Cacciati dalla zona ASI dal presidente Luigi Russo”