Allerta del Ministero della Salute: richiamate uova contaminate da salmonella nei supermercati

Allerta del Ministero della Salute: richiamate uova contaminate da salmonella nei supermercati

Nelle avvertenze i consumatori che abbiano già acquistato tali lotti sono pregati di non mangiarli, ma di riportarli presso il punto vendita di acquisto


ITALIA – Il Ministero della Salute ha diffuso il richiamo di diversi lotti di uova fresche a marchio “L’uovo fresco del Raparo Ovo” dell’azienda Agro Avicola OVO di Antonio Aloisio per la presenza di una contaminazione microbiologica. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 6 uova dal lotto 04.11.2021 al lotto 16.11.2021. Le uova fresche richiamate sono state prodotte dall’Azienda Agro Avicola OVO di Antonio Aloisio nello stabilimento di C.da Galdo- a San Chirico Raparo in provincia di Potenza. Per precauzione si raccomanda di non consumare le uova con i numeri di lotto indicati e restituire al punto vendita d’acquisto.

L’allerta alimentare è scattata sul sito del Ministero della Salute. La data di scadenza o termine minimo di conservazione è entro 28 giorni dalla data di ovodeposizione, mentre l’unità di vendita è rappresentata dalla confezione da 6 uova. Il motivo del richiamo è un rischio microbiologico, cioè la possibile presenza di Salmonella typhimurium. Nelle avvertenze i consumatori che abbiano già acquistato tali lotti sono pregati di non mangiarli, ma di riportarli presso il punto vendita di acquisto.