Choc in un negozio di kebab, cliente entra ubriaco: figlio del titolare lo prende a pugni e lo uccide

Choc in un negozio di kebab, cliente entra ubriaco: figlio del titolare lo prende a pugni e lo uccide

L’uomo è deceduto in ospedale


ROMA – Ad ucciderlo un pugno dato con violenza. I fatti, come riportato da Il Messaggero, sono avvenuti all’alba di questa mattina a Roma in via Tiburtina 90 in un negozio di Kebab. Il figlio del proprietario, appena 18 enne, secondo una prima ricostruzione ancora non confermata, avrebbe sferrato un solo pugno al volto dell’ubriaco mandandolo in coma. Pare che la vittima sia entrata nel locale e si sia messa a dare fastidio ai clienti e successivamente avrebbe aggredito il figlio del titolare: il ragazzo, a quel punto, per difendersi lo ha colpito con un pugno, risultato fatale.

Il ferito è stato trasportato all’Umberto I, ricoverato in codice rosso, le sue condizioni si sono complicate e l’uomo è deceduto. Sul posto è arrivata la polizia, gli agenti hanno fermato l’omicida.