Con documenti falsi tenta una truffa ad una banca nel Lazio: arrestato 63enne napoletano

Con documenti falsi tenta una truffa ad una banca nel Lazio: arrestato 63enne napoletano

Ha provato a prelevare 2mila euro: l’intervento dei carabinieri su segnalazione del direttore della filiale


VALMONTONE – Tentata truffa in banca, mediante documenti fasulli. Questa l’accusa per la quale è stato arrestato un 63enne napoletano a Valmontone, nel Lazio. Sono stati i carabinieri della stazione locale ad intervenire dopo la segnalazione da parte dei dipendenti della filiale in questione.

L’uomo è entrato chiedendo di prelevare 2mila euro dal conto corrente ed ha esibito un documento di identità. Questo però, a seguito di controlli, è risultato diverso da quello della persona presente nella banca dati e questo ha insospettito la cassiera che ha deciso di avvisare il direttore. Da qui la segnalazione ai carabinieri che sono prontamente intervenuti: il 63enne si era appena allontanato ed aveva provato a scappare quando però è stato intercettato e bloccato da una pattuglia dei militari dell’Arma di Colleferro allertati dai colleghi di Valmontone.

L’uomo è stato arrestato ed ora dovrà rispondere, oltre che di tentata truffa, di possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie.