Contrabbando di sigarette, blitz Gdf nel Vesuviano: 6 arresti, sequestrate 4 tonnellate di ‘bionde’

Contrabbando di sigarette, blitz Gdf nel Vesuviano: 6 arresti, sequestrate 4 tonnellate di ‘bionde’

Sono 5 napoletani ed un kazako: la merce nascosta all’interno di un autocarro


SOMMA VESUVIANA – Sei responsabili tratti in arresto, 3,8 tonnellate di sigarette di contrabbando sequestrate per un valore di circa mezzo milione di euro, un deposito e sette automezzi: questo il bilancio di un’operazione anticontrabbando portata a termine dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli. Sono stati i “Baschi Verdi” del Gruppo Pronto Impiego Napoli, nel corso del costante pattugliamento del territorio, a notare attività in corso all’interno di un’area di collegamento tra due grossi capannoni industriali nel Comune di Somma Vesuviana (NA).

In particolare, alcune persone stavano caricando e scaricando pedane in legno su un autocarro con targa bulgara. L’ispezione ha permesso ai finanzieri di scoprire che, sotto un’ingegnosa “copertura” costituita da tondini di ferro e specchi rifrangenti, erano state occultate 50 casse di sigarette di contrabbando, per un totale di 3,8 tonnellate.

Il carico era costituito da sigarette marca Winston Blue per un valore di mercato di circa mezzo milione di euro. I contrabbandieri arrestati sono cinque napoletani, tutti con precedenti di polizia, e un cittadino di nazionalità Kazaka.