Coronavirus in Italia: quasi 2.700 nuovi casi, altri 70 decessi registrati

Coronavirus in Italia: quasi 2.700 nuovi casi, altri 70 decessi registrati

I dati sono diffusi, come ogni giorno, dal Ministero della Salute


NAZIONALE – Il bollettino Covid in Italia di oggi, martedì 19 ottobre 2021: sono 2.697 i contagi e 70 i morti. Il tasso di positività si attesta allo 0,4%. Ieri erano 1.597 i positivi ai test Covid individuati in 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Domenica, invece, erano stati 2.437. Ieri sono state 44 le vittime in un giorno (domenica 24).

Record di tamponi
Nuovo record di tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia: sono 662mila secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 219.878. Il tasso di positività è allo 0,4%, in calo rispetto allo 0,7% di ieri.

 

Lombardia
Secondo il quotidiano bollettino diramato da Regione Lombardia sulla diffusione del Covid-19, a fronte di 146.018 tamponi effettuati, i nuovi positivi sono 412 (0,2 per cento). Diminuiscono di 5 i ricoveri nei reparti Covid, mentre aumentano di 1 quelli nelle terapie intensive. I nuovi decessi sono 7, per un totale di 34.126 dall’inizio della pandemia.

Lazio
Sono 326 i casi (con 124 contagi a Roma), 10 i decessi. Nel Lazio, dunque, su 11.388 tamponi molecolari e 29.085 antigenici per un totale di 40.473 test, si registrano oggi 326 nuovi casi positivi al Covid-19 (più 124 rispetto a ieri), con 124 contagi a Roma. Inoltre, si registrano 10 decessi, compresi i recuperi (più 2 rispetto a ieri) e 481 guariti.

Per quanto riguarda l’occupazione dei posti letto negli ospedali, i ricoverati sono 307 (meno 11 rispetto a ieri), mentre le terapie intensive sono 49 (più 1 rispetto a ieri). È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio reso noto al termine della task force regionale dei direttori generali delle Asl, Aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, che si tiene in videoconferenza con l’assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D’Amato.

«Il rapporto tra positivi e tamponi è al 0,8 per cento. I casi a Roma città sono a quota 124. Aumentano le somministrazioni grazie al Green Pass. Quando si raggiungerà il 90 per cento degli over 12 si potrà rivedere obbligo», spiega l’assessore D’Amato.

Nel Lazio è stato superato il 90 per cento della popolazione adulta e oltre 85 per cento di over 12 che hanno concluso il percorso vaccinale. Il Lazio presenta tassi di copertura vaccinale tra i più alti in Europa. Per la terza dose, da oggi al via le prenotazioni dose booster vaccino anti Covid-19 per il personale sanitario per i quali siano passati almeno 180 giorni (6 mesi) dall’ultima somministrazione. In totale, sono state somministrate oltre 55mila terze dosi agli over 80. Infine, per il vaccino antinfluenzale, sono state somministrate oltre 51mila dosi. «Consegnate 687mila dosi ai medici di medicina generale e pediatri di libera scelta. Il vaccino è gratuito per Over 60, soggetti fragili e dai 6 mesi ai 6 anni di età. Basta richiederlo al proprio medico di medicina generale o al pediatra di libera scelta», ricorda l’assessore.

Nel dettaglio delle aziende sanitarie locali del Lazio, la Asl Roma 1 registra 50 nuovi casi positivi al Covid-19 nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra 1 decesso. La Asl Roma 2 registra 49 nuovi positivi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 2 decessi. La Asl Roma 3 registra 25 nuovi positivi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 3 decessi. La Asl Roma 4 registra 42 nuovi positivi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 3 decessi. La Asl Roma 5 registra 10 nuovi positivi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

La Asl Roma 6 registra 49 nuovi positivi nelle ultime 24 ore e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Per quanto riguarda le province del Lazio, si registrano 101 nuovi casi positivi al Covid-19. In particolare, la Asl di Frosinone registra 20 nuovi positivi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra 1 decesso. La Asl di Latina registra 22 nuovi contagi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. La Asl di Rieti registra 28 nuovi positivi e si tratta di caso isolato a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. La Asl di Viterbo registra 31 nuovi positivi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Piemonte
Lieve aumento dei ricoverati Covid in Piemonte, + 8 complessivo. In terapia intensiva -1, con totale sceso a 19, ma negli altri reparti +9, totale a 184. L’Unità di crisi della Regione registra anche 4 decessi (nessuno relativo a oggi), 245 nuovi casi dopo l’esito di 60.783 tamponi, di cui 53.628 antigenici. Il tasso di positivi è dello 0,4%, la quota di positivi 62,9%. Le persone in isolamento domiciliare sono 3.181, i nuovi casi di guarigione 162. Dall’inizio della pandemia in Piemonte si sono avuti 386.165 casi positivi, 370.983 guariti, 11.798 vittime.

Marche
In 24ore nelle Marche 63 nuovi positivi al coronavirus (incidenza 26,70), ricoveri stabili a 54 e una persona deceduta (una 91enne di Jesi con patologie pregresse) che porta il totale regionale a 3.091. Lo fa sapere il Servizio Sanità della Regione. Da segnalare, probabilmente connesso all’obbligo di Green pass al lavoro, l’impennata del numero di test eseguiti: 4.696 tamponi (1.872 nel percorso diagnostico con positivi al 3.4%; 2.824 percorso guariti) più 1.050 test antigenici (rilevati 26 positivi). In nuovi contagi riguardano in particolare la provincia di Ancona (25), Pesaro Urbino (17) e Fermo (13), seguite da Ascoli Piceno (4) e Macerata (2); due i casi da fuori regione. Sono 12 le persone con sintomi; tra i casi ci sono 13 contatti stretti di positivi, 19 contatti domestici, quattro in ambiente di scuola/formazione, due in setting lavorativo, uno di vita/socialità, uno in setting sanitario. In ospedale due pazienti in meno in Terapia intensiva (13) e due in più in Semintensiva (12), invariati nei reparti non intensivi (29); tre le persone dimesse. Il totale di positivi (isolamenti più ricoveri) scende a 2.005 (-12) mentre le quarantene per contatto con positivi aumentano a 3.071 (+118). I guariti/dimessi sono 109.908 (+75).

FONTE: ILMESSAGGERO.IT