Coronavirus in Italia: quasi 1.600 nuovi casi, altri 44 decessi registrati

Coronavirus in Italia: quasi 1.600 nuovi casi, altri 44 decessi registrati

I dati sono diffusi, come ogni giorno, dal Ministero della Salute


NAZIONALE – Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 1.597 nuovi casi e 44 morti da coronavirus. Ieri ci sono stati 2.437 nuovi casi e 24 morti. Sono i dati riportati nel bollettino quotidiano del ministero della Salute sulla diffusione del Covid-19. Sono 219.878 i tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati 381.051. Il tasso di positività è allo 0,7%, pressocché stabile rispetto allo 0,6% di ieri.

Sono 358 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid, 9 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 26 (ieri 15). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.428, rispetto a ieri sono 42 in più.

VALLE D’AOSTA

Nessun nuovo caso di contagio né decessi sono stati registrati nelle ultime 24 ore in Valle d’Aosta. È quanto si legge nel bollettino della Regione Valle d’Aosta. Sono 107 gli attuali positivi di cui 4 ricoverati nell’ospedale Parini, 103 in isolamento domiciliare.

TRENTINO

In Trentino oggi zero decessi e 20 nuovi contagi da Covid. Stabile la situazione negli ospedali: 18 pazienti ricoverati di cui 2 in rianimazione. Sono 4 le classi in quarantena. “Ancora alto il numero di tamponi analizzati: 4.700 circa di cui 4.535 rapidi e 164 molecolari”, fa sapere l’azienda sanitaria provinciale di Trento. Sul fronte della campagna vaccinale le somministrazioni totali sono 771.800, che comprende 354.355 seconde dosi e 6.880 terze dosi.

ALTO ADIGE

Sono contenuti i numeri dei nuovi contagi da Covid-19 in Alto Adige, ma aumentano in modo considerevole i ricoveri nei normali reparti ospedalieri che salgono da 21 a 26 in sole 24 ore. Restano sempre 7 i pazienti assistiti in terapia intensiva e 11 quelli in isolamento nelle strutture di Colle Isarco e Sarnes. I nuovi casi positivi sono 12: di questi, 2 sono stati accertati sulla base di 233 tamponi pcr (di cui 62 nuovi test) e 10 sulla base di 5.549 test antigenici. A differenza dei tamponi pcr, il numero dei test antigenici, per effetto delle norme sul Greenb pass nei luoghi di lavoro, è notevolmente più alto, rispetto al lunedì della scorsa settimana quando erano stati 1.003. Non vengono segnalati decessi che restano 1.199 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Le persone in quarantena o in isolamento domiciliare sono 1.526, mentre le persone dichiarate guarite nelle ultime 24 ore sono 44, per un totale di 77.772.

PIEMONTE

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 102 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 61 dopo test antigenico), pari allo 0,2% di 43.816 tamponi eseguiti, di cui 41.132 antigenici. Dei 102 nuovi casi, gli asintomatici sono 67 (65,7%). I casi sono così ripartiti: 62 screening, 28 contatti di caso, 12 con indagine in corso. Il totale dei casi positivi diventa quindi 385.920, così suddivisi su base provinciale: 205.491 Torino, 55.650 Cuneo, 31.742 Alessandria, 29.966 Novara, 18.457 Asti, 14.347 Vercelli, 13.742 Verbano-Cusio-Ossola, 12.174 Biella, oltre a 1.590 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.761 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. Sono 4 i decessi di persone positive al test del Covid-19, con il totale che diventa quindi di 11.794 deceduti. I pazienti guariti diventano complessivamente 370.821 (+134 rispetto a ieri). I ricoverati in terapia intensiva sono 20 (+ 4 rispetto a ieri), non in terapia intensiva 175 (-6 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.110, mentre i tamponi diagnostici finora processati sono 7.657.248 (+ 43.816 rispetto a ieri), di cui 2.294.813 risultati negativi.

VENETO

Il Veneto registra altre due vittime per Covid nelle ultime 24 ore, dopo giorni in cui il numero dei decessi era rimasto immutato. I nuovi contagi sono 155, tra i  dati più bassi degli ultimi mesi. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il conteggio totale degli infetti dall’inziio dell’epidemia sale a 474.844, quello dei morti a 11.802. Rispetto alla giornata di ieri torna a crescere il dato dei soggetti attualmente positivi, 9.007 (+29). Pressochè stabili i numeri ospedalieri, con 182 (+3) malati Covid ricoverati in area non critica, e 36, invariati, nelle terapie intensive.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.550 tamponi molecolari sono stati rilevati 34 nuovi contagi con una percentuale di positività del 2,19%. Sono inoltre 5.291 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 5 casi (0,09%). Nella giornata odierna si registra il decesso di un uomo di 87 anni residente in provincia di Vicenza e morto all’Ospedale di Cattinara di Trieste; restano 7 le persone ricoverate in terapia intensiva mentre sono 43 i pazienti ospedalizzati in altri reparti. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.833, con la seguente suddivisione territoriale: 832 a Trieste, 2.026 a Udine, 680 a Pordenone e 295 a Gorizia. I totalmente guariti sono 110.138, i clinicamente guariti 30 e 874 le persone in isolamento. Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 114.925 persone.

EMILIA-ROMAGNA

Sono 209 – in totale 428.076 dall’inizio dell’epidemia – i nuovi casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna su 15.981 tamponi eseguiti nelle ultime ventiquattro ore. Dei nuovi contagiati 72 sono asintomatici individuati grazie alle attività di tracciamento e screening: sul territorio in testa, la provincia di Bologna con 35 nuovi casi seguita da Ravenna (34), Parma (28), Modena (25), Rimini (18), Forlì (16), Circondario Imolese (12), Reggio Emilia, Ferrara e Cesena (tutte e tre con 11casi) e Piacenza (8).
Stabili a quota 32 i pazienti ricoverati in terapia intensiva mentre sono 6 in più, a quota 302 quelli negli altri reparti Covid. Da ieri si registra un decesso, quello di un uomo di 87 anni nel Ravennate. In totale, dall’inizio dell’epidemia, i morti in regione sono stati 13.533. Le persone complessivamente guarite, sono 720 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 400.859 mentre i casi attivi, cioè i malati effettivi, calano di 512 unità a quota 13.684: di questi le persone in isolamento a casa sono complessivamente 13.350 (-518), il 97,5% del totale.

TOSCANA

Sono 145 in più rispetto a ieri i nuovi casi di positività al coronacvirus registrati in Toscana. Tocca così quota 286.018 il totale dall’inizio della pandemia. Dei nuovi casi 142 sono stati confermati con tampone molecolare e 3 da test rapido antigenico. I nuovi casi sono lo 0,1% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 273.493 (95,6% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 5.432 tamponi molecolari e 6.701 tamponi antigenici rapidi, di questi l’1,2% è risultato positivo. Sono invece 3.891 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 3,7% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 5.290, -1,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 233 (14 in più rispetto a ieri), di cui 24 in terapia intensiva (3 in più). Si registrano 4 nuovi decessi: un uomo e 3 donne con un’età media di 80 anni.

UMBRIA

Nessun nuovo caso di Covid registrato in Umbria nell’ultimo giorno, a fronte di 30 guariti e nessun morto. Lo riporta il sito della Regione. Un quando scaturito dall’analisi di 529 tamponi e 3.623 test antigenici. Gli attualmente positivi sono ora 541, 30 in meno di domenica. Riguardo ai ricoverati in ospedale se ne registrano 41, uno in più, cinque dei quali in terapia intensiva. Dato stabile.

LAZIO

“Oggi nel Lazio su 5458 tamponi molecolari e 7318 tamponi antigenici per un totale di 12776 tamponi, si registrano 202 nuovi casi positivi (-86), 8 i decessi (+6), 318 i ricoverati (+11), 48 le terapie intensive (-1) e 323 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 1,5%. I casi a Roma città sono a quota 71”. Lo rende noto l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato, che aggiunge: “Aumentano le somministrazioni grazie al green pass. Quando si raggiungerà il 90% degli over 12 si potrà rivedere obbligo”.

ABRUZZO

Sono 3 (di età compresa tra 29 e 48 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo, che portano il totale dall’inizio dell’emergenza a 81.895. Il bilancio dei pazienti deceduti non registra nuovi casi e resta fermo a 2553. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 78.004 dimessi/guariti (+85 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 1.338 (-82 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 450 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall’inizio dell’emergenza, sui quali sono in corso verifiche.

CAMPANIA

Sale leggermente in Campania il tasso di incidenza per il Covid che passa dall’1,49% all’1,53% ma con un minor numero di test. I positivi, secondo il bollettino dell’Unità di crisi, sono 158 su 10.287 test. I decessi sono 6 nelle ultime 48 ore più due morti avvenute in precedenza ma registrate ieri, per un totale di 8 persone scomparse. In terapia intensiva vi sono 17 persone (meno 1), in crescita i ricoveri in degenza, 185 (+7).

BASILICATA

Quattro nuovi casi di positività sono stati registrati n Basilicata nella giornata di ieri . Nella stessa giornata sono state registrate 19 guarigioni, 18 delle quali relative a residenti in Basilicata. Lo fa sapere la task force regionale. Sempre ieri sono state effettuate 1.010 vaccinazioni .Attualmente sono 429.507 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (77,6 per cento) e 390.160 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (70,5 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 819.667 su 553.254 residenti (dati portale Poste italiane).

PUGLIA

Lo 0,28% dei 14.769 test processati nelle ultime ore in puglia per accertare l’infezione da coronavirus ha dato esito positivo. Si tratta di 42 nuovi casi di contagio di cui 15 rilevati in provincia di bari, 14 nel foggiano, 12 in provincia di lecce e uno nell’area di taranto. Gli attualmente positivi sono 2.123 Di cui 129 ricoverati in area non critica covid e 18 in terapia intensiva. Non si registrano vittime mentre i guariti salgono a 261.536.

CALABRIA
Sono 57 i nuovi contagi da Covid 19 registrati in Calabria nelle ultime 24 ore (ieri 71) con un numero inferiore di tamponi fatti ed un tasso di positività che passa dal 2,24 al 2,46%. Nello stesso arco temporale si registra anche una vittima che porta il totale a 1.432. Sul fronte ospedaliero ci sono tre nuovi ricoveri in area medica (88) e scende di uno quello dei ricoveri in terapia intensiva (10). I casi attivi sono 2.732 (-12), gli isolati a domicilio 2.634 (-14) ed i nuovi guariti 68. Ad oggi sono stati eseguiti 1.246.668 tamponi con 85.649 positivi. Sono questi i dati comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle Asp della Regione Calabria.

SARDEGNA

Dopo due giorni senza decessi, si contano altri 4 morti nelle ultime 24 ore in Sardegna, dove si registrano in totale 13 nuovi casi confermati di positività al Covid, sulla base di 777 persone testate. Complessivamente sono stati processati, fra molecolari e antigenici, 971 test. Il tasso di positività è dell’1,3 per cento.
I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 13 (+2), quelli in area medica 48 (-2). Sono invece 1.486 (-29) le persone ancora in isolamento domiciliare. Le vittime sono un uomo di 84 anni e una donna di 85 residenti nella provincia di Oristano e due donne di 86 e 97 anni residenti nella provincia del Sud Sardegna.

FONTE: REPUBBLICA.IT