Coronavirus, l’Asl Napoli 1 sospende 17 dipendenti non vaccinati

Coronavirus, l’Asl Napoli 1 sospende 17 dipendenti non vaccinati

Tra i sospesi 11 infermieri ed un dirigente medico


NAPOLI – Sospesi presso l’Asl di Napoli 1 Centro  17 dipendenti, tra cui un dirigente medico. La decisione dell’ente in seguito all’accertamento che gli operatori non si sono sottoposti al vaccino anticovid.

Si tratta, nello specifico, di un dirigente medico, 11 infermieri, un dirigente tecnico manutenzione e 4 operatori socio-sanitari.

Come riporta Il Mattino, l’atto prevede la sospensione dal diritto di svolgere prestazioni o mansioni che implicano contatti interpersonali o comportano, in qualsiasi altra forma, il rischio di diffusione del contagio da Sars-Cov-2. Rispetto ai primi elenchi che, a valle dell’istruttoria dell’Unità operativa di Epidemiologia, aveva determinato il provvedimento di sospensione temporanea e l’allontanamento dal servizio di operatori sanitari, è stata revocata la sospensione per sette dei 65 dipendenti già sospesi il 21 settembre e il 6 ottobre. In particolare si tratta di un medico di medicina generale, un dirigente biologo, tre infermieri, un operatore socio-sanitario e un operatore tecnico prevenzione.