Covid, chiude il centro vaccinale nell’hangar di Capodichino: 260mila le somministrazioni effettuate

Covid, chiude il centro vaccinale nell’hangar di Capodichino: 260mila le somministrazioni effettuate

La struttura era stata inaugurata lo scorso 2 maggio per dare spinta alla campagna vaccinale


NAPOLI – Chiude a Napoli il Centro Vaccinale dell’Asl Napoli 1 Centro all’interno dell’hangar Atitech di Capodichino. Era stato inaugurato lo scorso 2 maggio per rispondere alla necessità di dare un impulso alla campagna vaccinale nella Regione Campania.

“La scorsa settimana – ha detto il direttore generale dell’ASL Napoli 1 Centro Ciro Verdoliva – la struttura ha concluso la sua attività raggiungendo le 260mila vaccinazioni somministrate in circa sei mesi. E’ stato uno dei più grandi d’Italia, organizzato nei 10mila metri quadrati dell’hangar con l’impiego di 150 unità di personale ogni giorno, 14 box di accettazione, 32 box vaccinali e due locali attrezzati per il primo soccorso. Un grazie va a tutti coloro che hanno lavorato per rendere possibile questo risultato e, naturalmente, al presidente Gianni Lettieri che si è mostrato sin da subito estremamente sensibile concedendoci gratuitamente gli spazi”.

“La Campania – ha dichiarato il presidente Vincenzo De Luca – ha saputo rispondere all’emergenza con efficienza e organizzazione, dimostrando di non essere seconda a nessuno. Lo sforzo prodotto è imponente per mettere al sicuro la popolazione. Tuttavia il virus è ancora presente e pericoloso, non possiamo abbassare la guardia se vogliamo conservare il vantaggio acquisito. Ribadiamo quindi l’invito a vaccinarsi per chi non lo ancora fatto, e a prepararsi per la terza dose per chi è già vaccinato da oltre sei mesi”.