Covid, le parole di Battaglia: “Vaccinarsi è un atto d’amore verso gli altri”

Covid, le parole di Battaglia: “Vaccinarsi è un atto d’amore verso gli altri”

Chiara e concisa l’opinione del vescovo sull’intricato argomento


NAPOLI – L’ Arcivescovo di Napoli, Domenico Battaglia, invita sacerdoti, diaconi ed operatori pastorali della Diocesi a vaccinarsi , adottando “comportamenti responsabili e e generosi” e richiama la nota della Conferenza Episcopale italiana del 1 Ottobre, che definisce la vaccinazione anti-Covid un “atto di amore verso il prossimo”. “Tuttavia – scrive Battaglia in una lettera – alcune persone, tra cui qualche ministro ordinato e qualche operatore pastorale, mi hanno manifestato la loro impossibilità fisica o morale a sottoporsi alla vaccinazione”.

“Tenuto conto di tutto ciò – prosegue l’ Arcivescovo di Napoli – chiedo a tutti coloro che intendono svolgere il loro servizio a favore del Popolo di Dio di sottoporsi al tampone rinofaringeo secondo le disposizioni delle Autorità sanitarie al fine di accertare la loro negatività al Sars-Cov2” .