Elezioni, la criminalità organizzata entra nei seggi: interventi dei carabinieri in provincia di Napoli

Elezioni, la criminalità organizzata entra nei seggi: interventi dei carabinieri in provincia di Napoli

Attenzione alta anche oggi nel secondo e ultimo giorno valido per votare


NAPOLI – Tornano le elezioni ed è subito allarme sull’influenza della criminalità organizzata nei seggi. Le forze dell’ordine hanno vigilato con attenzione le diverse sedi elettorali e non sono mancati gli interventi.

Ad Arzano sono stati identificati dai carabinieri alcuni affiliati a clan camorristici avvistati nei pressi di seggi elettorali. L’intervento ha permesso di identificare e allontanare alcune persone che si aggiravano attorno ai seggi in via Volpicelli, piazza dei Martiri e Piazza Cimmino, in violazione delle normative che proibiscono di sostare a meno di 200 metri dal seggio.

Discorso diverso ma, nei fatti, piuttosto simile ad Afragola. In piazza Ciampa un uomo è stato fermato dai carabinieri della locale Stazione: è stato trovato con un marsupio al cui interno c’erano mazzette di denaro, per un totale di 900 euro, composte per lo più da 20 euro, e volantini elettorali. Il tutto è stato sequestrato: l’ipotesi è infatti quella di scambio di soldi per voti.