Figurine, la Panini denunciata per diritti d’immagine da 5 ex calciatori: chiesto maxi risarcimento

Figurine, la Panini denunciata per diritti d’immagine da 5 ex calciatori: chiesto maxi risarcimento

Gli avvocati dell’azienda: “Siamo sereni, è solo una trovata per far soldi”


DAL MONDO – La notizia circolata poco fa non ha per niente reso felici i collezionisti di figurine, che in tutto il mondo hanno preso le difese dell’azienda Panini dopo la pesante richiesta di risarcimento in questione. Cinque ex calciatori, infatti, avrebbero contestato l’utilizzo dei diritti d’immagine, che sono regolati da precisi accordi con la Lega e con i sindacati dei calciatori, chiedendo un ingente somma di denaro come risarcimento alla nota azienda di produzione di figurine.

Secondo i legali dei 5 calciatori in questione, Panini avrebbe fatto un utilizzo errato dei diritti per gli album dei collezionisti. Tutto ciò li ha spinti ad effettuare una denuncia con prima udienza addirittura già fissata. A riportare la vicenda è il noto quotidiano d’informazione francese “Le Parisien”, che aggiunge altri dettagli. Il 19 gennaio gli avvocati del colosso delle figurine dovrà rispondere davanti ai giudici, ma hanno già chiarito quale è la posizione dell’azienda, in maniera anche abbastanza diretta.

“Siamo molto sereni – hanno dichiarato gli avvocati Panini – è chiaro che è qualcosa di orchestrato con una direzione unica. Tutto ciò che hanno prodotto è infatti molto simile”. Bocciata seccamente la richiesta di risarcimento dei 5 ex calciatori francesi che hanno fatto causa.