Focolaio Covid dopo un battesimo: grave uno dei contagiati, non era vaccinato

Focolaio Covid dopo un battesimo: grave uno dei contagiati, non era vaccinato

L’uomo, dopo esser risultato positivo, sarebbe stato dopo poco ricoverato in ospedale, dov’è tutt’ora


L’AQUILA – Non poca preoccupazione in quel dell’Aquila, dove a seguito di una festa di battesimo che si è tenuta nei giorni scorsi in un ristorante fuori città, si è diffusa un’ampia rete di contagio da Covid. Dalla festa si sono sviluppati infatti molti casi positivi, dando vita ad un vero e proprio focolaio. Ma non è finita qui. Come sappiamo, per partecipare alle cerimonie, se non si è vaccinati si può anche effettuare il tampone non prima di 48 ore prima dell’evento. Ed è proprio una delle persone non vaccinate ad essere finita ricoverata in ospedale in condizioni serie.

Il punto della situazione

Ad oggi in tutta la provincia sono 27 i ricoveri, di cui 2 in terapia intensiva. Di questi, 18 fanno riferimento a persone che arrivano dal territorio della città dell’Aquila. A testimonianza di una circolazione virale sostenuta, l’aumento del numero delle persone in sorveglianza attiva per essere entrati in contatto stretto con casi positivi: sono arrivate a 449. I casi totali in area L’Aquila dall’inizio dell’emergenza sono 7964: di questi 7565 sono i guariti e 186 sono i deceduti.