La settimana azzurra: prima il Legia Varsavia in Europa League e poi all’Olimpico con la Roma di Mourinho

La settimana azzurra: prima il Legia Varsavia in Europa League e poi all’Olimpico con la Roma di Mourinho

Con negli occhi ancora la prodezza di Osimhen che ha portato l’ottava vittoria consecutiva in campionato, gli azzurri si preparano ad un delicato doppio match


Dopo 2 giorni dalla notte del Maradona, abbiamo ancora tutti negli occhi l’elevazione di Osimhen, mista di atletismo ed elasticità, che stacca di testa ed insacca, facendoci vincere la partita contro il diabolico Juric ed il suo Torino.

E sono 5 i Gol in questo Campionato di Serie A per il nostro attaccante Azzurro, che dichiara: “Questo è il Gol più importante della mia carriera, per l’importanza della partita e per il fantastico pubblico allo Stadio”.

E con questa vittoria il Napoli diventa l’unica squadra a punteggio pieno nei Top 5 Campionati Europei, eguagliando la Miglior Partenza nella sua Storia di Serie A (8 su 8) come nel 2017/18, quando in panchina c’era Maurizio Sarri.

Così la mente dei tifosi già vola a quello che potrà fare questo Napoli, che resta ancora Primo in Classifica dopo 8 giornate di campionato.

Ma sulla nostra panchina c’è Spalletti, che sta dimostrando di essere davvero l’arma in più degli Azzurri, gestendo la squadra sotto ogni punto di vista tecnico ed anche psicologico. Ed è proprio su quest’ultimo aspetto che Spalletti dovrà lavorare su Lorenzo Insigne, che in questa partita sbaglia il suo 3°rigore su 5 in questa stagione, posizionandosi suo malgrado al primo posto della classifica di rigori sbagliati nei Top 5 Campionati Europei.  Peccato per il Capitano, che in questo momento ha una media realizzativa di circa il 40% dei tiri dal dischetto.
Ovviamente, Spalletti ha subito spento le voci circa una sua sostituzione come rigorista azzurro, ma dovrà però sicuramente aiutare Insigne a rendere questo pallone meno pesante dagli 11 metri.

Intanto il Napoli prepara le prossime 2 partite settimanali: si comincia giovedì in Europa League, dallo Stadio Maradona con la capolista del girone Legia Varsavia, gara importante per superare il girone di qualificazione, dove il Napoli è al terzo posto con 1 punto.

Poi sarà la volta della Roma all’Olimpico, domenica ore 18, partita importante e delicata per almeno 4 fattori fondamentali: il ritorno di Spalletti a Roma; La sconfitta turbolenta dei giallorossi contro la Juve di domenica scorsa, per cui troveremo una squadra ancora più agguerrita; La panchina romanista affidata ad un grande allenatore come Mourinho; Dissapori tra le 2 tifoserie, che non permetteranno ai residenti a Napoli e provincia di poter acquistare i biglietti della partita.

Insomma, ci sono tutti i presupposti per vivere con grandi emozioni e grandi aspettative questa settimana di Calcio, sperando che i nostri beniamini Azzurri confermino le nostre ambizioni.

#ForzaNapoliSempre