Macabra scoperta in città: trovato cadavere incastrato in un tombino

Macabra scoperta in città: trovato cadavere incastrato in un tombino

Il corpo è a disposizione dell’autorità giudiziaria, sul caso indaga la squadra Volante della polizia


PADOVA –  Il cadavere di un uomo, per metà incastrato dentro un tombino, è stato scoperto nella notte tra lunedì e martedì a Padova, in via Palestro. La vittima è un italiano di 55 anni, Salvatore Masia, originario di Sassari, residente non lontano dal luogo della tragedia. Sull’incidente indaga la polizia.

Secondo i primi riscontri l’uomo sarebbe morto soffocato nel tombino mentre cercava di recuperare qualcosa. Sul corpo, infatti, non sono stati trovati segni di violenza. L’ipotesi è che l’uomo, forse in preda all’alcol, dopo aver tolto il coperchio in ghisa si sia messo a cercare, rimanendo incastrato nel tombino per poi soffocare a causa della fanghiglia. Il corpo è a disposizione dell’autorità giudiziaria, sul caso indaga la squadra Volante della polizia.

FONTE: SKYTG24.IT