Maxi incendio Airola, l’aggiornamento: i risultati del secondo ciclo di monitoraggio diossine

Maxi incendio Airola, l’aggiornamento: i risultati del secondo ciclo di monitoraggio diossine

Ulteriori risultati verranno diffusi nei prossimi giorni


BENEVENTO – Sono disponibili gli esiti analitici del secondo ciclo di campionamento con campionatore ad alto flusso per la determinazione di diossine e furani effettuato dall’Arpac a seguito dell’incendio che lo scorso 13 ottobre si è sviluppato nella zona industriale di Airola (Benevento). Gli esiti delle analisi, su un ciclo di 24 ore tra il 14 e il 15 ottobre, evidenziano condizioni analoghe a quelle riscontrate nel corso del primo ciclo (relativo a un periodo di campionamento di 12 ore tra il 13 e il 14 ottobre), con valore di concentrazione pari a 0,50 I-TEQ pg/Nmc, (picogrammi per normal metro cubo in termini di tossicità totale equivalente).

Tale valore risulta superiore al limite di rifermento correntemente utilizzato dalla comunità scientifica che è quello proposto dal Länder-Arbeitsgemeinschaft für Immissionsschutz (LAI – Germania), pari a 0,15 pg/Nmc. Ulteriori risultati verranno diffusi nei prossimi giorni. Si rimanda al sito dell’Arpa Campania per le precedenti comunicazioni sulle attività in corso (https://www.arpacampania.it/-/incendio-airola-bn-intervento-arpac-per-valutare-effetti-ambientali) e per i prossimi aggiornamenti.