Napoli, 31enne positiva non vaccinata partorisce: gravissima lei e i suoi 2 gemelli

Napoli, 31enne positiva non vaccinata partorisce: gravissima lei e i suoi 2 gemelli

Sono tutti e tre in pericolo di vita, i medici stanno facendo tutto il possibile per salvarli


NAPOLI – Sono ricoverati in condizioni gravissime una donna di 31 anni e i suoi due gemelli neonati. La madre, non vaccinata, aveva partorito all’ospedale Policlinico Nuovo di Napoli ed è ora in rianimazione. I piccoli, nati prematuramente e con taglio cesareo, pesano meno di mille grammi. Sono tutti e tre in pericolo di vita, con i medici che stanno tentando l’impossibile per salvarli. Non si tratta del primo caso di donne incinte che non si sono vaccinate contro la malattia da Covid e che poi hanno sviluppato la malattia nella sua forma più grave, costringendole sia a parti prematuri sia a mettere a repentaglio la vita loro e quella dei neonati.

In tutta Italia i nati prematuri, proprio a causa del Covid che aveva colpito le madri, sono in forte aumento. In Campania sono stati diversi i casi di questo tipo: il caso più eclatante fu quello della ventottenne Palma, incinta del suo quarto figlio e finita in ospedale proprio per le complicazioni dovute al Covid durante il parto. Anche lei non vaccinata, era riuscita a mettere al mondo il bambino prima che le sue condizioni peggiorassero rapidamente. Dopo essere finita in rianimazione con un polmone quasi distrutto dal Covid e l’altro seriamente danneggiato, si è spenta dopo diversi giorni di ricovero proprio al Policlinico di Napoli. Il bimbo, invece, si è negativizzato nei giorni successivi e ha potuto abbracciare il padre e le tre sorelline. Ma i casi sono stati diversi, come denunciano i medici da quasi un anno: tanti i parti prematuri e tante le conseguenze spesso fatali per madri e figli, proprio perché le prime non risultano vaccinate.

FONTE: FANPAGE.IT