Napoli, guasto al treno della Vesuviana: passeggeri scendono tramite scale “di fortuna”

Napoli, guasto al treno della Vesuviana: passeggeri scendono tramite scale “di fortuna”

La denuncia: “I passeggeri sono costretti ad abbandonare il treno tramite l’uso di un’unica, instabile, scaletta”


BAIANO (AV)/NAPOLI  – Guasto alla circumvesuviana che ha creato grossi problemi ai passeggeri diretti alla stazione centrale di Napoli e provenienti da Baiano. A riportare l’accaduto una pagina Facebook dedicata alla linea ferroviaria.

“A bordo del treno, partito da Baiano e diretto a Napoli – si legge nel post – sono presenti alcuni controllori intenti a monitorare la situazione e multare i passeggeri sprovvisti di biglietto; improvvisamente, a poche centinaia di metri dalla stazione di Piazza Garibaldi, il treno va in avaria restando piantato senza tensione elettrica. Dopo momenti di concitazione, dovuti sia al disagio sia al caos creato dalle multe in corso, i passeggeri sono costretti ad abbandonare il treno tramite l’uso di un’unica, instabile, scaletta. Tra i passeggeri sono presenti anche persone anziane che fanno fatica ad abbandonare il convoglio. Ma non è finita; i passeggeri devono prima percorrere un centinaio di metri a piedi sui binari per raggiungere la stazione, poi devono salire da soli sulla banchina rischiando di farsi male.
Al di là del chiaro paradosso etico che vede protagonisti i controllori intenti a multare (giustamente) persone ree di non aver pagato un servizio che va alla deriva in tempo reale, ciò che crea malessere è l’inadeguatezza del sistema in situazioni come queste, con anziani e persone disabili costrette a scendere dal treno con una scaletta di ferro fatiscente”.
Alcuni dei presenti avrebbero udito un boato nel momento in cui il treno si è fermato e pertanto la paura avrebbe generato ulteriore caos.