Napoli, sorpresi a rubare un’auto: 3 giovanissimi inseguiti ed arrestati dai Carabinieri

Napoli, sorpresi a rubare un’auto: 3 giovanissimi inseguiti ed arrestati dai Carabinieri

Avevano appena forzato un’utilitaria parcheggiata sul ciglio della strada ed erano al suo interno con tanto di dispositivo per codificare la centralina del veicolo


NAPOLI – Nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli i Carabinieri della Compagnia di Napoli Vomero sono impegnati nel quartiere Colli Aminei nel contrasto all’illegalità diffusa negli orari notturni.

E’ l’una di notte e i militari della Stazione Capodimonte stanno setacciando le strade. Imboccano via Nicolardi e notano dei movimenti sospetti. In una manciata di secondi i Carabinieri bloccano 3 ladri. Avevano appena forzato un’utilitaria parcheggiata sul ciglio della strada ed erano al suo interno con tanto di dispositivo per codificare la centralina del veicolo.

I 3 sono giovanissimi e sono di Piscinola, tra i 19 e i 21 anni, ma solo il più grande – Castrese Milano – è già noto alle forze dell’ordine. Gli altri 2 sono incensurati. Dovranno rispondere di tentato furto aggravato in concorso. Sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

Sequestrati gli arnesi atti allo scasso, i Carabinieri hanno restituito l’auto al legittimo proprietario che è stato svegliato nel cuore della notte ma per una bella notizia. Le immediate indagini condotte dai militari hanno permesso di ritrovare anche un’altra auto rubata a Piscinola in via Vittorio Emanuele. Un altro proprietario al quale è stato restituito ciò che è di sua proprietà.