“No Green pass”, scontri a Roma: giovedì gli interrogatori di convalida degli arresti dei leader di Forza Nuova

“No Green pass”, scontri a Roma: giovedì gli interrogatori di convalida degli arresti dei leader di Forza Nuova

Ieri intanto disposta la scarcerazione per 6 manifestanti dopo il rito direttissimo


ITALIA – Sono stati fissati per giovedì mattina gli interrogatori di convalida per sei persone arrestate dopo gli scontri avvenuti a Roma sabato scorso alla manifestazione ‘No Green pass’. Si tratta di Roberto Fiore e Giuliano Castellino di Forza Nuova, dell’ex Nar Luigi Aronica, dell’attivista Pamela Testa, del leader del movimento IoApro, Biagio Passaro e Salvatore Lubrano. Il gip Annalisa Marzano ha fissato l’udienza in videoconferenza in quanto molti indagati sono detenuti nel carcere di Poggioreale di Napoli.

Nei loro confronti la Procura di Roma contesta i reati di istigazione a delinquere, devastazione e saccheggio. Scarcerati intanto dopo il processo per direttissima 4 manifestanti: per 2 di loro, il giudice ha disposto gli arresti domiciliari, per unIo l’obbligo di firma e per un altro il divieto di dimora a Roma. In 2, invece, restano in carcere: nei loro confronti l’accusa è resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.