Obbligo vaccinale, l’Asl Napoli 1 centro revoca la sospensione a 18 dipendenti ‘fermati’ a settembre

Obbligo vaccinale, l’Asl Napoli 1 centro revoca la sospensione a 18 dipendenti ‘fermati’ a settembre

L’iniziale decisione era stata presa a settembre a margine dell’istruttoria dell’Unità Operativa di Epidemiologia


NAPOLI – L’Asl Napoli 1 Centro ha revocato la sospensione per 18 operatori sanitari fermati a causa della mancata vaccinazione contro il Covid. L’annuncio arriva dalla stessa azienda sanitaria. Dopo l’istruttoria dell’Unità Operativa di Epidemiologia, infatti, lo scorso 21 settembre era stato applicato il provvedimento di sospensione temporanea e l’allontanamento dal servizio di 59 operatori sanitari “dal diritto di svolgere prestazioni o mansioni che implicano contatti interpersonali o comportano, in qualsiasi altra forma, il rischio di diffusione del contagio da SARS-CoV-2”. Oggi, per 18 dei dipendenti in questione, è arrivata la sospensione del provvedimento: si tratta di 3 dirigenti medici, 1 psicologo, 2 veterinari, 3 medici di medicina generale, 5 infermieri, 2 operatori socio sanitari, 1 specialista ambulatoriale e 1 medico di continuità assistenziale.