Ospedale Pozzuoli, paura al pronto soccorso: guardia giurata aggredita con una testata in faccia

Ospedale Pozzuoli, paura al pronto soccorso: guardia giurata aggredita con una testata in faccia

La denuncia del Presidente di ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’: “Serve più vigilanza: speriamo si identifichi presto l’aggressore”


POZZUOLI – Prima l’aggressione verbale al personale medico, poi quella fisica alla guardia giurata. Sono stati momenti di paura quelli vissuti sabato intorno alle 14 al pronto soccorso dell’ospedale ‘Santa Maria delle Grazie’ di Pozzuoli. E’ qui che una donna, arrivata in compagnia di un uomo e ‘codice verde’, dopo una breve attesa inizia ad aggredire verbalmente tutto il personale presente a causa, a quanto pare, proprio dell’attesa. L’unica guardia giurata presente interviene per sedare gli animi. La signora, però, si rivolge al suo accompagnatore che sferra una testata in pieno volto alla guardia. Per quest’ultimo il referto recita “Trauma facciale ed avulsione dentaria”.

“Si faccia chiarezza sulla vicenda, ma soprattutto si identifichi l’aggressore, visto che nei locali del pronto soccorso ci sono telecamere a circuito chiuso, non per ultimo si rende necessario potenziare il numero di guardie giurate nel Pronto soccorso, una sola non basta a fronteggiare l’utenza quotidiana nonché quella facinorosa troppo presente in questo periodo storico”. Questo il commento del dottor Manuel Ruggiero, Presidente di ‘Nessuno Tocchi Ippocrate’.