Paolo, ex militare, uccide la moglie poi si toglie la vita lanciandosi dal terzo piano

Paolo, ex militare, uccide la moglie poi si toglie la vita lanciandosi dal terzo piano

La donna è stata uccisa con un oggetto contundente. I carabinieri hanno ricostruito la dinamica


VELLETRI – È morto dopo essersi lanciato dal terzo piano e in casa i soccorritori hanno trovato la moglie morta con diverse ferite sul corpo. È accaduto stamattina a Velletri, vicino Roma. Sul posto 118 e carabinieri che indagano sull’accaduto. Si ipotizza un femminicidio seguito dal suicidio dell’uomo.

E’ successo a Velletri questa mattina intorno alle 10 in un’abitazione di via Matteotti. Un passante ha notato un uomo agonizzante all’interno del suo giardino. Sul posto i carabinieri ed il 118. Un’ambulanza l’ha trasportato in ospedale dove poco dopo l’uomo è morto. Si tratta di un ex militare di 72 anni, Paolo Ianniello. Lo scrive Il Messaggero in un articolo di Marco De Risi.

Ma quando gli investigatori sono tornati nell’appartamento hanno trovato il cadavere della moglie, Lucia Massimo, 70 anni. La donna è stata uccisa con un oggetto contundente. I carabinieri hanno ricostruito la dinamica. Il marito prima ha ucciso la moglie e poi si è gettato dal terzo piano. Sul posto il magistrato che sta facendo il sopralluogo. Sembra che l’omicidio suicidio sembra inquadrabile in una forma di depressione della quale soffriva il militare.

FONTE: LEGGO.IT