Partecipò a Roma alla manifestazione contro il Green pass: sospesa la vice questore Alessandra Schilirò

Partecipò a Roma alla manifestazione contro il Green pass: sospesa la vice questore Alessandra Schilirò

Sugli scontri di Roma aveva dichiarato: “Chiedo l’immediata punizione dei poliziotti che hanno picchiato i manifestanti”


ROMA – E’ stata sospesa la vice questore Alessandra Schilirò, la vice questore di Roma che aveva parlato dal palco della manifestazione dei ‘No Green pass’ in zona San Giovanni, a Roma. Il provvedimento di sospensione le è stato notificato oggi ed avrà validità da domani. La vicequestore, nominata dirigente del neonato sindacato Cosap, era stata al centro delle prime polemiche dopo le dichiarazioni espresse dalla poliziotta sul palco della manifestazione “Contro il green pass, per la Libertà e il futuro”, organizzata da Ancora Italia, Movimento 3V, No paura day, Primum non nocere, Fisi e Fronte del dissenso dello scorso 26 settembre.

Polemiche anche sulle sue dichiarazioni in merito agli scontri alla manifestazione di Roma: “Come cittadina e come sindacalista – aveva detto – chiedo l’immediata punizione dei poliziotti che hanno picchiato i manifestanti senza alcuna provocazione!”.

“L’ho scritto molte volte – ha ‘postato’ la poliziotta sui suoi canali social – La violenza è inammissibile da qualsiasi parte provenga – sottolinea -. All’inizio, per buona fede, sono stata ingannata, ma poi ho visto alcuni filmati dove si evince un riprovevole comportamento di alcuni poliziotti! È buffo come io sia perseguita e quasi arsa sul rogo per aver manifestato pubblicamente e libera dal servizio il mio pensiero, invece, passa sotto silenzio chi picchia un cittadino. Come mai nessun giornale o televisione mainstream ha trasmesso quelle scene? Viva la libertà!”