Piccolo Eitan, la corte israeliana ha deciso: tornerà in Italia con sua zia

Piccolo Eitan, la corte israeliana ha deciso: tornerà in Italia con sua zia

Costretto a pagare le spese processuali il nonno Shmuel, che l’aveva portato in Israele


ITALIA / ISRAELE – Eitan Biran, il bambino di 6 anni unico sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone avvenuta lo scorso 23 maggio in cui sono morti la madre, il padre, il fratellino e i bisnonni, tornerà in Italia, dove c’è la sua residenza abituale. La decisione di affidarlo alla zia Aya Biran è stata presa dal giudice del tribunale della famiglia di Tel Aviv. Il piccolo era stato portato in Israele dal nonno paterno Shmuel Peleg con un volo privato decollato da Lugano, ed era al centro di una contesa giudiziaria tra la famiglia materna e quella paterna. Il nonno sarà anche costretto a pagare le spese processuali.