Rapina nella villa del primario del Cardarelli, figlio e nuora in ostaggio: ladri in fuga con il bottino

Rapina nella villa del primario del Cardarelli, figlio e nuora in ostaggio: ladri in fuga con il bottino

La coppia è stata immobilizzati e legata


CASERTA – Notte da incubo per una coppia di sposi. I fatti sono avvenuti nella notte tra mercoledì e giovedì a Villa di Briano dove un commando di banditi ha fatto irruzione nell’abitazione della famiglia Romano. I protagonisti di questa brutta vicenda sono stati il figlio e la nuora del dottor Gaetano Romano, stimato medico e primario del Cardarelli.

Secondo una prima ricostruzione, come riportato da Il Mattino, i quattro malviventi sono riusciti ad avere accesso all’abitazione scavalcando il muretto del giardino. Per entrare in casa hanno però dovuto rompere la finestra svegliando la coppia.

A quel punto la coppia è stata immobilizzati e legata mentre la gang faceva razzia di tutto ciò che di valore trovava in casa: soldi, vestiti, oggetti hi-tech, orologi e perfino un computer. Nella colluttazione uno dei malviventi si è anche ferito. Al momento le indagini si stanno concentrando sulle batterie di malviventi che da settimane stanno mettendo a ferro e fuoco l’agro aversano e in particolare la zona di Villa di Briano.