Scappano dall’alt su uno scooter rubato, nei guai due giovanissimi

Scappano dall’alt su uno scooter rubato, nei guai due giovanissimi

I poliziotti hanno rinvenuto nel vano sottosella dello scooter diversi arnesi atti allo scasso


NAPOLI – Stanotte gli agenti del Commissariato Arenella, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Pietro Castellino hanno notato due giovani a bordo di uno scooter che, alla loro vista, hanno accelerato la marcia in direzione di via D’Antona per eludere il controllo.
I poliziotti li hanno raggiunti riuscendo a bloccare il conducente mentre il passeggero è riuscito a divincolarsi  continuando  la sua fuga a piedi fino a quando,  dopo pochi metri, grazie al supporto di una pattuglia del Commissariato Vomero, è stato raggiunto in via Cupa dei Gerolomini. In quei frangenti, il giovane ha iniziato a inveire contro gli operatori danneggiando anche l’auto di servizio ma, non senza difficoltà e dopo una breve colluttazione, è stato bloccato; inoltre, i poliziotti hanno rinvenuto nel vano sottosella dello scooter diversi arnesi atti allo scasso ed hanno altresì accertato che il motoveicolo era stato rubato lo scorso 2 settembre a Casoria.
R.V. e D.R., napoletani di 25 e 20 anni con precedenti di polizia, sono stati denunciati per ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli; infine, il 20enne è stato anche denunciato per lesioni, resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento dei beni della Pubblica Amministrazione mentre il motociclo è stato restituito al proprietario.