Scontri “No Pass” a Roma, assaltata anche la Cgil: 12 arrestati, tra loro vertici di Forza Nuova

Scontri “No Pass” a Roma, assaltata anche la Cgil: 12 arrestati, tra loro vertici di Forza Nuova

A prendere d’assalto ieri la sede della Cgil è stato un gruppo di manifestanti che si è staccato dal corteo non autorizzato contro il green pass


ROMA – Arrestate nel corso della notte 12 persone coinvolte negli scontri di ieri a Roma. Fra loro i vertici di Forza Nuova. Lo si apprende da fonti di polizia. Tra le persone finite in manette, ci sono anche Roberto Fiore e Giuliamo Castellino, rispettivamente leader nazionale e leader romano di Forza Nuova. Castellino era già stato fermato e portato in questura nella serata di ieri.

L’assalto

A prendere d’assalto ieri la sede della Cgil è stato un gruppo di manifestanti che si è staccato dal corteo non autorizzato contro il green pass. Guidati dal leader di Forza Nuova Roberto Fiore e da Giuliano Castellino, i manifestanti, usando i bastoni delle bandiere, si sono assembrati davanti all’ingresso e sono riusciti a sfondare le porte della sede e ad entrare, facendo anche dei danni all’interno. Il sindacato, secondo i no pass, è colpevole di non difendere i lavoratori che saranno obbligato dal 15 ottobre a presentare il certificato verde in tutti i posti di lavoro pubblici o privati. Alla Cgil è arrivata la solidarietà di tutta la politica, a partire dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dal presidente del Consiglio Mario Draghi, che hanno condannato l’accaduto e manifestato la loro vicinanza.

FONTE: SKYTG24.IT

IL VIDEO DELL’ASSALTO ALLA CGIL