Scoperti a rubare un’auto nel cuore di Napoli, tentano la fuga ma vengono bloccati: 3 in manette

Scoperti a rubare un’auto nel cuore di Napoli, tentano la fuga ma vengono bloccati: 3 in manette

Sono accusati di furto aggravato, riciclaggio, porto di arnesi da scasso e resistenza a Pubblico Ufficiale


NAPOLI – Arrestati perché scoperti a rubare un’auto. Ad intervenire, il personale della Polizia Penitenziaria. Nel transitare in via Lauria, gli agenti hanno notato tre uomini a bordo di un’auto che ne stavano spingendo un’altra e che, alla vista della pattuglia, si sono dati alla fuga a piedi. Gli operatori, con il supporto degli agenti del Commissariato Vasto-Arenaccia, hanno raggiunto e, con difficoltà, bloccato i tre mentre il conducente dell’autovettura che veniva spinta, rubata poco prima nella stessa strada, è riuscito a far perdere le proprie tracce.

Gli agenti hanno accertato, attraverso il numero di telaio, che il veicolo utilizzato dai malviventi era stato rubato lo scorso 8 gennaio a Napoli e che erano state apposte delle targhe che non risultavano da ricercare; inoltre, hanno rinvenuto, all’interno del bagagliaio, una centralina per l’accensione e un cacciavite.

Armando Amato, Giovanni Silvestri e Mariano Marra, napoletani di 66, 57 e 30 anni con precedenti di polizia, sono stati arrestati per furto aggravato, riciclaggio, porto di arnesi atti allo scasso, resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale; infine, l’auto in uso ai malviventi è stata sottoposta a sequestro, mentre l’altra è stata riconsegnata al proprietario