Tragedia in casa, 13enne muore soffocato nel divano letto: si richiuso sopra di lui mentre dormiva

Tragedia in casa, 13enne muore soffocato nel divano letto: si richiuso sopra di lui mentre dormiva

Il corpo sarebbe stato ritrovato da un cugino: “Aiuto, vi prego aiutatemi!”, avrebbe detto in chiamata con il 112


PIEMONTE – Un ragazzino di 13 anni è stato ritrovato privo di vita nell’appartamento in cui viveva ad Asti, intorno alle 15.30, nel letto a scomparsa in cui stava riposando. Il cadavere è stato ritrovato da un cugino recatosi a casa sua per portargli la spesa e sarebbe stato poi lui a lanciare l’allarme: “Aiuto, vi prego aiutatemi!”, avrebbe detto in chiamata con il 112. I sanitari sono giunti tempestivamente sul posto ma purtroppo non hanno potuto salvargli la vita.

Il 13enne, di origine senegalese ma residente nella città piemontese, è presumibilmente morto soffocato in letto a scomparsa, che si è chiuso all’improvviso, forse per una molla difettosa, o a causa di un errore nell’aprire e nel bloccare la struttura. Secondo una prima ricostruzione il letto si sarebbe piegato su se stesso, uccidendo il 13enne, che forse si era addormentato e che poi è rimasto incastrato all’interno del mobile.

Al termine degli esami da parte del medico legale, il corpo è stato restituito alla famiglia. Tante le cose ancora da chiarire: in primo luogo il motivo per il quale il ragazzino si trovava da solo a casa, stando a quando risulta dalle prime indagini dei militari il ragazzino, che aveva compiuto 13 anni ad aprile e frequentava la terza media in città, era stato affidato alle cure del cugino mentre i genitori erano in Senegal.