Campania, tentano di far saltare in aria il palazzo di un medico della task force anti-brucellosi

Campania, tentano di far saltare in aria il palazzo di un medico della task force anti-brucellosi

Ignoti hanno forzato il portone d’ingresso di una abitazione del veterinario, dato fuoco a mobili e suppellettili, e poi con il chiaro intento di far saltare l’intero immobile hanno introdotto ed aperto la valvola di sicurezza di una bombola del gas


SAN GREGORIO MATESE (CE) – Attentato contro medico e dirigente della task force anti-brucellosi. Ignoti hanno provato a far saltare in aria il palazzo di Marcello Di Franco a San Gregorio Matese.

Il veterinario – come riporta edizionecaserta.it – per fortuna non era in casa ma il raid ha provocato comunque l’incendio dell’abitazione. Unanime lo sdegno e la solidarietà nei confronti di Di Franco.

Tra i primi attestati di sostegno c’è quello della Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani: “Piena solidarietà e condanna dell’atto intimidatorio compiuto nei confronti del collega Marcello Di Franco Medico Veterinario in servizio presso la ASL Caserta e componente della Task Force regionale istituita per l’applicazione di un Piano straordinario di eradicazione delle malattie infettive-diffusive (brucellosi e tubercolosi) nella AASSLL di Caserta e Salerno.

Persone, al momento non ancora identificate, hanno forzato il portone d’ingresso di una abitazione del professionista appiccando il fuoco a mobili e suppellettili, e poi con il chiaro intento di far saltare l’intero immobile hanno introdotto ed aperto la valvola di sicurezza di una bombola del gas.

Non è la prima volta che il dott. Di Franco subisce atti intimidatori e minacce di morte.
I carabinieri sono a lavoro per individuare i responsabili. Non si esclude che l’intimidazione sia da collegare all’attività istituzionale del professionista.

Sul raid indagano i carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese.