Coronavirus in Italia, oggi quasi 8000 casi. 65 i decessi

Coronavirus in Italia, oggi quasi 8000 casi. 65 i decessi

Ancora in aumento le terapie intensive


ITALIA – L’ultimo report del ministero della Salute registra 7.975 nuovi contagi e 65 decessi. A fronte di 276.000 tamponi processati, il tasso di positività sale al 2,9%. In ulteriore aumento le terapie intensive (+31) e i ricoveri (+171).
L’Oms avverte che la variante Omicron potrebbe avere alla lunga “gravi conseguenze”. “La probabilità di una potenziale ulteriore diffusione di Omicron a livello globale è elevata” spiega. Oggi riunione d’emergenza dei ministri della Sanità del G7. Mentre Giappone e Nuova Zelanda blindano le frontiere e l’Australia non riapre i confini. “Mi aspetto che supereremo i 10.000 casi al giorno” dice l’epidemiologo sudafricano Salim Abdool Karim. Ma per Angelique Coetzee, presidente dell’ordine dei medici del Sudafrica, scopritrice della variante, l’allarme per Omicron nel mondo è “eccessivo” e la reazione “spropositata”. In Italia, Friuli Venezia Giulia da oggi zona gialla. La ministra Lamorgese stringe sui controlli, anche in vista del Natale e fa oggi il punto con prefetti dei capoluoghi di regione e responsabili delle forze dell’ordine. Locatelli a Sky TG24: “Vaccino protegge anche da Omicron, terza dose importante.”
FONTE SKY TG 24