Covid, torna la stretta sulla scuola: intera classe in dad anche con un solo positivo

Covid, torna la stretta sulla scuola: intera classe in dad anche con un solo positivo

Fino ad oggi con 1 positivo gli altri alunni restavano in classe ma con due tamponi molecolari da effettuare a distanza di 5 giorni


NAZIONALE – Il protocollo per la scuola firmato un mese fa dall’Istituto Superiore di Sanità e dalle Regioni è sospeso. La regola di non mettere più in Didattica a Distanza l’intera classe per un solo positivo cade. Una nuova circolare del direttore generale della prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza sospende il protocollo e prevede che «qualora le autorità sanitarie siano impossibilitate ad intervenire tempestivamente», «il dirigente scolastico, venuto a conoscenza di un caso confermato nella propria scuola, è autorizzato, in via eccezionale e urgente, a disporre la didattica a distanza per l’intero gruppo».

Cosa dice la circolare

La circolare si intitola “Aggiornamento delle indicazioni per l’individuazione e la gestione dei contatti di casi di infezione da Sars-CoV-2 in ambito scolastico” ed è firmata oltre che da Rezza anche dal capo dipartimento per le risorse umane, finanziarie e strumentali del Miur Jacopo Greco. Nel testo si legge: “Nel caso in cui le autorità sanitarie siano impossibilitate ad intervenire tempestivamente o comunque secondo la organizzazione della Regione o dell’Asl, il dirigente scolastico venuto a conoscenza di un caso confermato nella propria scuola è da considerarsi autorizzato, in via eccezionale ed urgente, a disporre la didattica a distanza nell’immediatezza per l’intero gruppo classe ferme restando le valutazioni della Asl in ordine all’individuazione dei soggetti (da considerare ‘contatti stretti’ a seguito di indagine epidemiologica) da sottoporre formalmente alla misura della quarantena”.