DAZN, stop all’abbonamento condiviso: da dicembre addio alla visione su doppio dispositivo

DAZN, stop all’abbonamento condiviso: da dicembre addio alla visione su doppio dispositivo

Potrebbe rappresentare un problema per i milioni di utenti con un abbonamento condiviso, probabilmente per abbattere i costi


NAZIONALE – Addio all’utilizzo di due dispositivi in contemporanea su un solo account Dazn, Secondo fonti di stampa, la piattaforma avrebbe deciso di porre fine all’utilizzo di due dispositivi collegati allo stesso abbonamento, questo per aumentare il numero di abbonati al servizio, a cui appartengono i diritti della serie A.

Per ora la società non ha confermato le indiscrezioni circolate ma sembrano essere sicure, e il cambiamento, che avrà validità sia per i nuovi scritti che per i già abbonati, potrebbe entrare in vigore già da dicembre. La cancellazione della ‘concurrency’ (un abbonamento, più dispositivi collegati), potrebbe essere un problema se si pensa che dall’inizio del campionato l’audience media giornaliera è di circa 6 milioni di persone, e che quindi sono in moltissimi gli utenti con un abbonamento condiviso per dividere anche i costi.  Secondo quanto scrive il Sole 24 ore Dazn conterebbe un 20% di media di utilizzi di questa “doppia utenza contemporanea”.