Lacrime e dolore per Giulia, morta a soli 11 mesi di vita durante il trasporto in ospedale

Lacrime e dolore per Giulia, morta a soli 11 mesi di vita durante il trasporto in ospedale

La Procura ha aperto un fascicolo sulla vicenda ed ha disposto l’autopsia


MONTEODORISIO – Completamente sotto choc la comunità di Monteodorisio (Chieti) per la tragica scomparsa di una bambina di 11 mesi, Giulia Radici, morta per un malore improvviso. La piccola, come riportano i media locali tra cui abruzzoweb, era la terzogenita di una coppia di origine albanese, ed è morta nella notte di venerdì all’ospedale di Pescara dov’era arrivata in ambulanza dal San Pio di Vasto. La Procura ha aperto un fascicolo sulla vicenda ed ha disposto l’autopsia.

La piccola ha cominciato a stare male venerdì accusando dolori a livello intestinale. La mamma si è accorta che Giulia aveva la febbre alta e ha raggiunto il San Pio. Dopo una prima visita al pronto soccorso, è stata mandata in pediatria, dove è stato disposto il trasferimento all’ospedale Spirito Santo di Pescara. Giulia è stata trasferita a Pescara in ambulanza con un medico rianimatore a bordo. Durante il trasporto, però, ha avuto una crisi ed è stata rianimata fino all’arrivo a Pescara. Una volta giunta in ospedale la bambina è morta.

“Siamo profondamente addolorati – dice al Centro il sindaco di Monteodorisio, Catia Di Fabio – cercheremo di stare vicini ai genitori in questo drammatico momento”.