Linea Napoli-Salerno: aggrediti due dipendenti per aver chiesto il biglietto

Linea Napoli-Salerno: aggrediti due dipendenti per aver chiesto il biglietto

L’aggressione è avvenuta sull’autobus, i due hanno prima aggredito verbalmente i due verificatori e poi fisicamente


NAPOLI\SALERNO –  Nel pomeriggio del 18 novembre su un autobus della linea Napoli-Salerno sono stati aggrediti due verificatori della Sita Sud da un paio di passeggeri di origini straniere.

L’episodio è avvenuto in via Galileo Ferraris a Napoli. “Stavamo procedendo con l’attività di controllo di ticket di viaggio e mascherine. Ad un certo punto quando chiediamo di poter verificare il biglietto di queste due persone, queste cominciano prima ad inveirci contro e poi ci aggrediscono fisicamente. Quel che grave è che queste scene sono ormai diventate all’odine del giorno e nessuno ci tutela. Mi sono rivolto al Consigliere Borrelli perché è sempre in prima linea nel combattere le ingiustizie e per difendere i lavoratori. “- racconta uno dei verificatori Sita Sud aggrediti, A.G., che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“Denunciamo da tempo come autisti e controllori da autobus di linea siano continuamente sotto la minaccia di balordi e violenti, eppure nessuna contromisura è stata presa. Questi lavoratori, che svolgono un sevizio essenziale per la comunità vanno tutelati. Servono maggiori controlli delle forze dell’ordine a bordo dei bus. E’ necessaria una stretta frontale contro la deriva sociale e delinquenziale che stiamo vivendo” – ha dichiarato Borrelli.