Lockdown solo per i non vaccinati, arriva la smentita di Locatelli: “Non praticabile in Italia”

Lockdown solo per i non vaccinati, arriva la smentita di Locatelli: “Non praticabile in Italia”

Arrivata a distanza di qualche giorno la smentita verso l’ipotesi considerata da Pregliasco


NAZIONALE – A lanciare la bomba era stato il virologo Fabrizio Pregliasco nel corso della scorsa settimana. Il lockdown solo per i non vaccinati contro Covid-19, in caso di picchi nei contagi e terapie intensive in sofferenza, “mi sembra un’opzione possibile e interessante che abbassa il livello di rischio nei contatti interumani”, aveva detto.

Non essendoci un manuale di gestione bisogna fare riferimento ad esempi e soluzioni varie – aveva detto l’esperto – e questa è una soluzione possibile perché il rischio di infezione nei contatti tra non vaccinati o tra vaccinati e non vaccinati è superiore. Un provvedimento del genere tutelerebbe anche gli stessi non vaccinati, più vulnerabili a un’infezione grave in caso di alta circolazione virale”.

LOCKDOWN NON VACCINATI: E’ VERAMENTE POSSIBILE?

Tuttavia, a distanza di poco tempo è arrivata la smentita. Il provvedimento annunciato in Austria, non è praticabile in Italia, spiega Franco Locatelli. “La praticabilità sia in termini concreti e operativi sia per quel che riguarda la compatibilità con i diritti costituzionali sia alquanto problematica, quindi non credo che sia una soluzione in questo momento proponibile nel nostro Paese. Ha magari un suo razionale medico, ma la misura non è considerabile”.