Muore dopo l’intervento di riduzione dello stomaco: Sabina aveva 40 anni

Muore dopo l’intervento di riduzione dello stomaco: Sabina aveva 40 anni

Lascia il marito e un bambino piccolo


CAGLIARI – Aveva deciso di perdere peso e aveva scelto la via chirurgica Sabina Luciano, una mamma di Cagliari di 40 anni che è morta, uccisa da una choc settico. L’intervento chirurgico, come riportato da Il Messaggero, si era svolto dieci giorni fa in un ospedale: si tratta di un’operazione di riduzione dello stomaco. Una volta dimessa e tornata in Sardegna, Sabina si è sentita male ed è morta.

Dopo i primi dolori è stata ricoverata al Policlinico di Monserrato. Poi è morta: choc settico, come recita il primo esame necroscopico. È stata aperta un’inchiesta e i famigliari hanno anche presentato un esposto per chiarire come e perché Sabina sia deceduta dopo l’operazione.  Chi conosceva Sabina è rimasto sconvolto dalla vicenda. «Amica mia non è giusto tutto questo..ci siamo viste da poco e già fantasticavamo pensando a cosa comprarci dopo l’ intervento…quando saremo state belle e magre…e invece ora questa notizia…non doveva andare così…dovevamo farci ancora tante risate insieme, ti vorrò bene un gran bene». Questo è uno dei messaggi postati sui social che danno l’addio alla quarantenne.