Napoli, domani riunione in Prefettura: ipotesi zone limitate ai cortei, il punto sulla movida

Napoli, domani riunione in Prefettura: ipotesi zone limitate ai cortei, il punto sulla movida

Si tratta del primo atto ufficiale del neo prefetto Claudio Palomba, arrivato da Torino e che ha preso il posto di Marco Valentini


NAPOLI – Le eventuali zone limitate ai cortei, oltre che i temi della legalità e della sicurezza e del governo della movida saranno al centro della riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica convocato per domani mattina alle 9,30 a Napoli.

Si tratta del primo atto ufficiale del neo prefetto Claudio Palomba, arrivato da Torino e che ha preso il posto di Marco Valentini.

Le prime misure di limitazione delle manifestazioni contro il green pass e per il lavoro dovrebbero diventare operative già da sabato, giorno in cui da diverse settimane di pomeriggio si raduna abitualmente nella omonima piazza – al centro della città – il “presidio Dante” dei “No Pass” mentre i disoccupati del “Movimento 7 Novembre” hanno annunciato un corteo, con partenza alle 14 da piazza Garibaldi , che dovrebbe concludersi proprio nei pressi della Prefettura. In un comunicato diffuso ieri, il Movimento ha confermato il corteo. “Aspettiamo i provvedimenti del ministro, in parte già anticipati dai mass-media – ha detto il prefetto incontrando i giornalisti – ma intanto ci siamo confrontati con il questore per le manifestazioni già annunciate”. Il confronto ci sarà domani: “per le manifestazioni già annunciate si possono emettere delle prescrizioni, non si tratta di autorizzazioni. Bisogna tenere conto del diritto a manifestare ma anche di altri interesse, come quelli sanitari”.