Napoli, freddato da 5 colpi di pistola in un distributore di benzina: muore 30enne

Napoli, freddato da 5 colpi di pistola in un distributore di benzina: muore 30enne

Secondo gli inquirenti potrebbe essere stato un omicidio nell’ambito di una faida tra clan


NAPOLI – Almeno 5 colpi di pistola. Sono quelli sparati ieri sera all’indirizzo di Andrea Merolla, 30enne napoletano, nel quartiere di Fuorigrotta uccidendolo. Erano da poco passate le 21.30 quando i killer sono entrati in azione. Il 30enne si trovava nei pressi di un distributore di benzina in via Caio Duilio. Dopo i primi colpi, Merolla ha cercato riparo proprio all’interno dell’area del distributore venendo però raggiunto dai killer che lo hanno ucciso. Secondo una prima ricostruzione delle forze dell’ordine a sparare sarebbero stati in due, arrivando in sella ad uno scooter. Il 30enne, ormai a terra, è stato soccorso da alcuni presenti e trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di via Terracina dove però è morto un paio di ore dopo. La salma è stata trasferita al Secondo Policlinico di Napoli dove verrà effettuata l’autopsia disposta dalla Procura. Sul caso indaga la squadra mobile di Napoli. Il lavoro degli inquirenti è al momento rivolto alla pista di una possibile esecuzione di camorra nell’ambito di una faida tra clan del quartiere.