Napoli, oggi il big match contro l’Inter: gli azzurri a Milano per il primato in solitaria

Napoli, oggi il big match contro l’Inter: gli azzurri a Milano per il primato in solitaria

Ieri il Milan sconfitto dalla Fiorentina. Tutta la città spinge i partenopei verso la vetta


MILANO – Oggi finalmente ritorna il Napoli in campo. Alle 18,00 “scontro scudetto” a San Siro contro l’Inter di Simone Inzaghi. Sette sono i punti che dividono il Napoli dall’Inter e con la gara in programma oggi, il punteggio potrebbe essere poi la chiave per avere chiara la prospettiva di quali squadre si contenderanno davvero la vetta in Classifica di questo Campionato.

Sì, perché i Campioni d’Italia oggi potrebbero avvicinarsi alle 2 squadre che adesso comandano il Campionato, cioè Milan (che ieri sera ha subíto la sua prima sconfitta in questo Campionato) e poi appunto la sua prossima avversaria, il Napoli.

Mentre gli Azzurri invece, potrebbero con una vittoria non solo staccare finalmente il Milan, ma anche allungare di 10 punti sui neroazzurri, in questo momento terzi in classifica. Anche un pareggio non sarebbe male per il Napoli, ma questa squadra ha dimostrato di non accontentarsi ed è proprio per questo e poi per riscattare l’ultima partita col Verona, che gli Azzurri oggi sono chiamati a scendere in campo ancora con più determinazione.

Alcune assenze caratterizzeranno entrambe le squadre: l’Inter non avrà De Vrij infortunato, mentre il Napoli purtroppo non potrà contare su Demme e sul grande ex della partita Politano, entrambi alle prese col Covid, però asintomatici. Ma Spalletti è tranquillo: “Che possa succedere qualcosa così all’ultimo momento, fa parte delle difficoltà della stagione. Forse vi siete dimenticati che nelle prime due di campionato, abbiamo giocato con 3 centrocampisti: Demme infortunato, Zielinski pure. Non avevamo Anguissa. Che facciamo, si lascia il dubbio che questa situazione che manca un giocatore ci possa mettere in condizioni di fare una gara sotto livello rispetto a quel che siamo? E’ un modo di ragionare non corretto”.

In ogni caso ci sarebbe pronto Lozano, che scalpita per giocare e anche per allontanare le polemiche che ci sono state in settimana, scaturite dalle sue dichiarazioni forse troppo spontanee: “Spero un giorno di giocare in un club più grande”. Una risposta netta alla domanda del giornalista messicano, che un po’ ci mette il suo nel chiedere al giocatore sulle sue ambizioni future. Ma la miglior risposta l’ha data sempre Spalletti: “Mi auguro che a fine stagione riceva interesse di club che ritiene più importanti del Napoli, perché no?! Significherebbe che si è reso protagonista del raggiungimento di alcuni nostri obiettivi. L’anno scorso rimanendo fuori dalla Champions, noi non abbiamo ricevuto offerte. Per cui se vogliono richieste da altri club, devono fare risultati qui! E’ bene che abbiano questo chiaro, altrimenti non gliene frega niente a nessuno di come si chiamano“. Tutto giusto, non c’è da aggiungere altro.

Vedremo allora il Mister chi deciderà di far scendere in campo, dopo anche le polemiche sul caso Politano che hanno fatto infuriare il suo procuratore a cui sono seguite parole troppo dure nei confronti della città, perché certamente Napoli pretende tanto e forse anche troppo dai suoi giocatori, ma è l’unica città al Mondo ad amare incondizionatamente tutti i calciatori che indossano la Maglia Azzurra.

Molti Campioni sono diventati tali grazie anche al grande affetto di questo popolo verso i suoi beniamini. Spesso si generano polemiche sterili e non è la cosa migliore di questo mondo, ma nessuno sa amare i suoi giocatori e soprattutto la Maglia che indossano come i supporters Partenopei. E quindi, rimosse le polemiche, ora non resta che goderci la sfida Top di questa giornata di Campionato. Ovviamente sempre con il nostro sogno nel cuore.

#ForzaNapoliSempre