Napoli, parte la raccolta fondi “Un sogno per Mattia”. I genitori: “Siamo disperati, aiutateci”

Napoli, parte la raccolta fondi “Un sogno per Mattia”. I genitori: “Siamo disperati, aiutateci”

Il 15enne è affetto da distrofia muscolare ed ha bisogno di una costosissima sedia speciale


NAPOLI – “Ciao, sono Fabio, il papà di Mattia un ragazzo di 15 anni affetto da Distrofia Muscolare…”. Inizia così quella che è, a tutti gli effetti, una richiesta di aiuto. Fabio è il papà, Teresa la mamma. Scrivono per il figlio. Sono napoletani, prima abitavano a Marano poi hanno deciso di trasferirsi a Casavatore. Per avere una sedia speciale, un vero e proprio strumento che gli consentirebbe di muoversi, di camminare con le sue gambe. Senza quella sedia, per Mattia, a causa di questa terribile malattia, è praticamente impossibile farlo. E allora arriva questo grido disperato, una raccolta fondi su ‘go fund me’. I soldi sono tanti da accumulare, Ma Fabio e Teresa non si arrendono. Non lo faranno mai.

Per aiutare Mattia