Omicidio Simone Frascogna, il pm chiede l’ergastolo per Domenico Iossa: lo uccise con 7 coltellate

Omicidio Simone Frascogna, il pm chiede l’ergastolo per Domenico Iossa: lo uccise con 7 coltellate

L’omicidio nel novembre dello scorso anno al termine di una lite nata per motivi di viabilità


CASALNUOVO – Ergastolo. Una parola, decisa, che non ammette interpretazioni. Ed è anche la richiesta fatta dalla Procura di Nola nei confronti di Domenico Iossa, 19enne reo confesso dell’omicidio di Simone Frascogna, ucciso il 3 novembre dello scorso anno a Casalnuovo. Anche la vittima aveva 19 anni. Fu colpito da ben 7 coltellate alle spalle al culmine di una lite nata per motivi di viabilità. Inizialmente i due si affrontarono con calci e pugni e Simone, esperto di arti marziali, riuscì ad attutire i colpi senza alcuna conseguenza. Fino a quando Iossa non tirò fuori un coltello colpendo Simone più e più volte alla schiena lasciandolo a terra in una pozza di sangue. Per questo oggi è accusato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi e dalla crudeltà oltre che del tentato omicidio dell’amico di Simone, anche lui nella colluttazione raggiunto da diverse coltellate.