Palazzina crollata nel casertano, la Procure apre un fascicolo per disastro colposo

Palazzina crollata nel casertano, la Procure apre un fascicolo per disastro colposo

Nel tragico crollo è morto un uomo di 74 anni, Mario Sgambato. Estratta viva la moglie


Vigili del fuoco al lavoro sulle macerie della palazzina crollata a Cancello Scalo, frazione del comune di San Felice a Cancello, nel Casertano, dove risultano al momento disperse due persone, 19 novembre 2021. ANSA

CANCELLO SCALO – La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un fascicolo per disastro colposo e crollo colposo in relazione a quanto accaduto a Cancello Scalo, frazione del comune di San Felice a Cancello. Ieri, a seguito del crollo di una palazzina, un uomo, il 74enne Mario Sgambato, è morto. Estratta viva  la moglie Giuseppina, trasportata d’urgenza al Cardarelli di Napoli.

Il crollo è stato provocato dall’esplosione dovuta ad una fuga di gas metano e l’uomo è stato travolto dalla trave di un solaio.

 

Il sostituto della Procura ha disposto il sequestro dell’area del disastro. Sul corpo del 74enne verrà eseguita l’esame ’autoptico.

 

LEGGI ANCHE

Palazzina crollata nel casertano, Mario non ce l’ha fatta: la moglie salvata poche ore fa