Pozzuoli, ditta di smaltimento rifiuti con lavoratore “in nero”: 7mila euro di multa al titolare, azienda sequestrata

Pozzuoli, ditta di smaltimento rifiuti con lavoratore “in nero”: 7mila euro di multa al titolare, azienda sequestrata

I Carabinieri hanno anche denunciato a piede libero l’uomo per violazioni delle norme sul lavoro e sulle normative anti-covid


POZZUOLI – I Carabinieri della stazione di Pozzuoli, insieme a quelli del nucleo operativo gruppo tutela lavoro di Napoli, sono stati impegnati nei controlli presso diverse aziende.

Durante le operazioni, i Carabinieri hanno denunciato a piede libero per violazioni delle norme sul lavoro e sulle normative anti-covid l’amministratore unico di un’azienda di via provinciale pianura che si occupa del trattamento e dello smaltimento dei rifiuti.

Nell’azienda anche un lavoratore in nero. I Carabinieri hanno scoperto che l’operaio fosse percettore del reddito di cittadinanza e per questo motivo verrà segnalato all’Inps.

Per l’amministratore unico sanzioni che ammontano a più di 7mila euro. L’attività imprenditoriale è stata sospesa.